Funny stuff


Finalmente una soluzione alla scomoda necessita di dover togliersi i guanti per rispondere al cellulare!

Non vi è mai capitato di trovarvi per strada, al freddo, ed ecco che qualcuno vi chiama. Vi divincolati in preda alla disperazione, cercando di togliere i guanti abbastanza rapidamente per rispondere in tempo…ma ahimé è troppo tardi, la chiamata è persa…

Fortunatamente, oggi questo scenario non si ripeterà piú, infatti sono arrivati i guanti tattili per iPhone e schermi tattili (o touchscreen come li chiamano altrove)! Questi guanti rivoluzionari utilizzano una fibra conduttrice che permette di poter utilizzare lo schermo del vostro cellulare senza dover levarvi i guanti.

Quella che sembra essere la moda dell’inverno 2012 arriva puntualmente nel momento del bisogno. Ho provato alcuni modelli, e in realtà ho notato che non tutti i guanti tengono caldo, in fatti per la maggior parte si tratta di di guanti prodotti a basso costo composti da materiali sintetici, come l’acrilico. Fate dunque attezione e assicuratevi che i guanti tattili per touchscreen che acquistate contengano della lana.

Tra i vari modelli che ho provato sono rimasto impressionato dai guanti tattili di 4Touch! http://4touchscreengloves.com
che tengono effetivamente le mani al caldo. Hanno anche un sito in francese (per i francofoni di turno)  http://gantstactiles.com/ con un prezzo d’invio piu basso ( al meno oggi..) del quale bisognerà accontentarsi finche non decideranno di lanciare i logor guanti tattili anche in Italia

Fatemi sapere cosa ne pensate e buon natale con le mani al caldo!

Fonte http://gantstactiles.wordpress.com/2011/12/14/les-meilleurs-gants-tactiles/

Video spettacolare, assolutamente da vedere! Questo buon programmatore/rapper ci racconta con “parole sue” come migliorare il posizionamento del nostro sito 😛

Buona visione.

Una delle belle cose che capitano quando si visita regolarmente il blog di Catepol, è trovare cose strane e divertenti, ma spesso anche utili.

Ecco in poche slide una breve lezioncina su come creare un blog.

Ora che avete finito se non lo avete già fatto, di corsa a creare il vostro blog!

thumb_nabaztag-tag.jpgNapaztag in lingua armena significa “coniglio”.

Da qualche mese la rete sta impazzendo per questo coniglio tecnologico che è un’incrocio tra un Tamagochi e un Ipod. Questo robotino dalle molteplici funzioni (dare le previsioni del tempo, annunciare le ore, segnalare eventuali messaggi di posta elettronica e illuminarsi per mezzo di LED colorati, muovendo le orecchie e pronunciando imprevedibili battute. Può inoltre riprodurre messaggi di testo ed MP3).
Una delle carattersitche più interessanti è la possibilità di personalizzare molti dettagli, creare indumenti e accessori per il proprio Napaztag.Nonostante sia oggetto di desiderio per molti intrnauti a mioi parere la sua pecca più grande è anche il motivo per la mia poca attrazione. Il coniglio vive interamente in dipendenza dell’azienda produttrice (Violet), attraverso i cui server si connette alla rete, e attraverso i cuali passano tutte le informazioni. Quindi un pò un come un’ uccello rari con le ali tagliate.

se volete saperne di più andate qui

Ecco un simpatico articolo che ho scritto sul blog di Kindo cosa mangiano le famiglie in giro per il mondo:

small_ukita-family.jpg
Giappone: La famiglia Ukita da Kodaira City
Spesa media settimanale: 37,699 Yen o $317.25
Piatti preferiti: sashimi, frutta, torta, patate fritte
(more…)

googleearth.jpgL’ultima versione di Goolge Earth contiene quello che viene definito un’igegnoso “easter egg”, ovvero un’applicazione nascosta all’interno del programma principale a cui si può accedere solo attreverso una determinata sequenza di chiavi. Il vecchio Google infatti, ne ha combinata un’altra delle sue, e questa volta ha incluso un simulatore di volo nascosto.

Per accedere al simulatore usate le seguenti combinazioni: Ctrl+Alt+A su Windows e Command+option+ A (maiuscola su tutte e due gli OS) su Mac.

Ecco qui qualche immagine: (more…)

Next Page »