seedcamp.pngSeedcamp è un’iniziativa lanciata dall’imprenditore e venture capitalist Saul Klein per promuovere lo sviluppo degli start-up europei. Nel vecchio continente infatti gli investimenti in start-up allo stadio iniziale sono stati di €6.4bn, che risultano essere molto poco se paragonati agli oltre €20bn investiti dagli americani. Uno dei problemi base degli europei, come fa notare Mr. Klein, è la loro avversione al rischio e focalizzazione degli investimenti in prodotti finanziari.

Seedcamp è un proggetto che vuole rinvigorire l’innovazione su base web in Europa, dimostrando che se lo possono fare negli USA lo possiamo fare anche noi, e pure meglio. L’idea consiste in una settimana full immersion con i 20 proggetti vincitori (tra 280 proggetti provenienti da 40 paesi), a stretto contatto con personaggi del mondo imprenditoriale, venture capitalists ed executives di compagnie del settore (Microsoft, Sun Microsystems, Google, eBay e altri) che gli aiuteranno a sviluppare i loro proggetti. Alla fine della settimana i proggetti verranno rivalutati e ne verranno scelti 5 che riceveranno €50.000 e supporto per il primo stadio di sviluppo della loro impresa. L’evento a riscosso copertutra mondiale nel settore e se ne parlo tanto sia a Londra, dove si svolge (ho provato a entrare nel ristrettissimo party d’inaugurazione, ma ahimè questa volta non è andata). L’obbiettivo è quello di individuare talenti emergenti e di supportarli affinchè riescano nelle loro imprese, cercando di dare un’esempio agli altri investitori affinchè investano di più in nuovi proggetti e portino l’Europa allo stesso livello degli USA. Alla fine le prove ci sono: Skype, Kelkoo, Meetic e Last.fm sono esempi di successo 100% europei.

Advertisements